Un'alternativa di sinistra all'ex-questurino Bruno Ferrante alle prossime elezioni amministrative di Milano: il risultato delle primarie conferma la tendenza moderata della coalizione di centro-sinistra che, per timore di non distinguersi troppo dal centro-destra, propone a Milano un "conservatore illuminato" leggermente meno indecente di Letizia Moratti. Ma quali scelte di sinistra potrà mai fare l'uomo che solo pochi mesi fa aveva in mano le chiavi del lager di via Corelli?

La mancanza di una reale alternativa, rafforza ancora una volta la volontà del Partito Umanista di presentarsi anche alle prossime elezioni amministrative con un proprio candidato sindaco che, visto il panorama politico, sarà l"unico a impegnarsi contro i CPT, contro la povertà e per i diritti di chi non ha voce.
Partito Umanista Italia © 2005 - 2019